Sistemi di sicurezza

L’Italiana Robot ha come obbiettivo primario la sicurezza degli operatori e per fare questo utilizza i migliori prodotti perché ciò possa avvenire. L’utilizzo di un PLC di sicurezza permette di avere un controllo assoluto sui vari dispositivi ma garantendo flessibilità e possibilità d’espansione. Le barriere ottiche di sicurezza hanno un’altezza di 1660mm con un passo dei raggi di soli 40mm per poter ridurre al minimo la distanza dall’organo in movimento. Le barriere che proteggono l’ingresso/uscita automatica del pallet sono dotate di centralina muting e fotocellule di blocco/sblocco integrate. Le barriere meccaniche sono solide, di facile e veloce installazione, le porte hanno un micro di sicurezza ad apertura positiva e sono apribili sempre verso l’esterno dell’area di lavoro (antipanico). Per facilitare l’individuazione delle uscite d’emergenza, il colore delle protezioni fisse (nero) è differente da quello delle porte (giallo). In prossimità degli accessi è presente una pulsantiera con fungo rosso d’emergenza , una chiave di richiesta di fermata e la chiave per riarmare la cella senza dover andare al quadro di comando generale.

Tempi di intervento
1) PLC Reer Mosaic: 22.5 ms
2) Relè di sicurezza Phoenix: 10 ms
3) Barriera ottica Reer passo 40mm: 12 ms

Calcolo della distanza minima di sicurezza S=K*T+C
S= distanza minima tra sicurezze e punto pericoloso mm.
K=velocità di avvicinamento del corpo in mm/Sec.
T=tempo di arresto macchina formato da :
T1 tempo di risposta dei dispositivi di protezione Sec. (0.0225+0.010+0.012)
T2 tempo di arresto della macchina Sec. (0.290)
C=distanza aggiuntiva in mm. 8*(passo raggi-14)

S=1600*0.3345+8*(40-14) = 743.2 mm

E’ possibile calcolare la distanza anche visitando il sito INAIL

Come viene evidenziato dalla formula, la distanza minima tra le fotocellule di sicurezza e l’organo in movimento è di 750mm. E’ possibile ridurre ulteriormente tale distanza riducendo il tempo d’arresto del sistema al limite fisico di 165ms (dato che varia in funzione della taglia/dimensioni del robot e del peso movimentato) portando così la protezione a minimo 550mm ma stressando notevolmente la meccanica nel caso intervenga l’arresto d’emergenza. Il software supervisione WinPlancia richiede ogni 6 mesi il controllo di tutti i dispositivi di sicurezza. La password per lo sblocco del sistema viene rilasciata solo al responsabile e una volta sbloccato il sistema registrerà l’evento nel report degli allarmi. Sarà poi cura del cliente effettuare i relativi controlli al momento più opportuno.